testalino master

Organizzazione didattica e frequenza

Il Master ha una durata di 18 mesi. 

Le lezioni avranno luogo il venerdì pomeriggio, il  sabato e la domenica. Orario: 9.00-13.00 / 14.00-17.00.

La frequenza alle lezioni è obbligatoria e per il conseguimento del titolo si richiede almeno l'75% di presenza per ogni singolo insegnamento e sul totale del monte ore del master. 

L'attività formativa prevede l'acquisizione di complessivi 60 crediti ECTS o CFU ripartiti nelle diverse aree disciplinari.

Il Master è articolato in lezioni frontali (245 ore), studio assistito e di formazione a distanza (880 ore);  tirocinio (375 ore) per complessive 1500 ore formative. 

Aree e insegnamenti:

AREA MEDICO-PSICOLOGICA-PEDAGOGICA 17 CFU

  • Psicologia e Pedagogia
  • Psicologia cognitiva e fondamenti di neuropsicologia
  • Psicopatologia generale ed elementi di psicoterapia cognitiva
  • Medicina

AREA ETOLOGICO-VETERINARIA 18 CFU

  • Etologia
  • Pet-therapy
  • Medicina veterinaria

TIROCINIO 15 CFU

TESI 10 CFU 

Docenti della scorsa edizione

I docenti del master sono professionisti del settore con comprovata esperienza sul campo:

ARDUINO Giuseppe Maurizio
BALLATORE Cristina
BISACCO Francesca
BRERO Paola
BUFFA Carlo
CAVEDON Bortolino
CHIAVARINO Claudia
COLONNELLO Lorena Maria
COSSA Federico Maria
FERRERO Antonio
FERROGLIO Ezio
FONTANONE Valentina
FRAIRE Daniela
GUISO Paolo
HARTNER Elke Margarete
IMAZIO Paola
INZIRILLO Marina
LA SPINA Aldo
MANTINI Anna
PATREVITA Tiziana
PINTONELLO Andrea
ROSSI Lino
SCHIATTI Alessandra
SOAVE Valter
TRINCHERO Clotilde Angela Maria
VERCELLI Andrea 

Valutazione in itinere

Le verifiche saranno effettuate al termine dei vari insegnamenti sui contenuti del corso e periodicamente sull’esperienza di tirocinio concordata.
La prova finale consisterà in una testi basato sui contenuti appresi e sull’esperienza di tirocinio.

I criteri di Valutazione della tesi riguarderanno:
1. inquadramento del lavoro in ottica multidisciplinare e coerente con il protocollo di intervento seguito, alla luce anche dei principali contributi di ricerca sul tema;
2. strutturazione e pianificazione di un intervento di IAA, coerente con i bisogni individuati e integrato nel contesto istituzionale, scolastico e familiare in cui il soggetto è inserito e conforme alle normative che regolano i servizi socio assistenziali, educativi, di istruzione;
3. individuazione e pianificazione di modalità di valutazione dell’efficacia dell'intervento adeguate e identificazione e predisposizione degli strumenti per la conduzione della stessa.
.