I giovani sono la porzione più preziosa e delicata dell’umanità. Don Bosco. IUSTO ha il piacere di partecipare direttamente ad Expo Milano 2015. Casa don Bosco ospita tre eventi: i prossimi, il 17 luglio 2015.

  • 16.30 “Educare con nuovi educatori – IAA, Interventi Assistiti con Animali", organizzato in collaborazione con Assea.
  • 17.30 “Il processo orientativo: nuovi strumenti per gli studenti con DSA”.


 

 

 

Il 17 luglio due eventi in uno: Educare in movimento, alle 16.30 "Educare con nuovi educatori – IAA, Interventi Assistiti con Animali", organizzato in collaborazione con Assea, alle 17.30 si prosegue con "Il processo orientativo: nuovi strumenti per gli studenti con DSA", i seminari, aperti a tutti gli interessati si concludono alle ore 18.30.

Programma e relatori 17 luglio ore 16.30 “Educare con nuovi educatori – IAA, Interventi Assistiti con Animali", organizzato in collaborazione con Assea.

Terapie Assistiti con Animali, Educazione Assistita con Animali, Attività Assistite con Animali. Presentazione di metodi e di modelli specialistici: Test A.S.SE.A. di Attitudine e Capacità delle specie domestiche idonee agli IAA; Test di competenza animale agli IAA; Modello Healthy Dog Walk con metodo W&REINA.

  • Dr.ssa Clotilde TRINCHERO, Presidente ASSEA: "Presentazione di ASSEA, Cosa sono gli IAA e Animali domestici quali nutrimento dell’anima e della salute"
  • Dr.ssa Elke HARTNER, Pet-therapista: "Ruolo del cane nei progetti educativi nella prima infanzia, Ruolo del cane nei programmi riabilitativi per conseguenze di stroke e traumi cranici"
  • Prof.ssa Patrizia DALMASSO, Dirigente scolastica: "Intervistatore: La scuola del II circolo di Fossano CN. Premi vinti in concorsi internazionali. Perché inserire un progetto di EAA Motion Pet Education nelle scuole di I grado"
  • Dr. Daniel OSSINO, Educatore cinofilo di III livello: "Quali sono le competenze da esaltare per  un perfetto cane da IAA Come si educa un cane da IAA"
  • Dr.ssa Elisa CAVALLO, Medico Veterinario, Pet-operator: "Il ruolo del Veterinario per il controllo delle zoonosi e antropozoonosi. Allergie: si, no, perché?"
  • Dr.ssa Marina INZERILLO, Psicologa, Riabilitatrice equestre: "Le caratteristiche e le competenze di un equide educato con la Doma Etologica"
  • Dr.ssa Nicole ROVERA, Etologa: "Gli animali da IAA vanno in stress? I segnali che manda e quali devono essere i comportamenti conseguenti da parte dell’umano per salvaguardare il benessere dell’animale. Terminologia-Etica: Utilizzo o ausilio o mediazione?"
  • Dr.ssa  Rosanna RUTIGLIANNO, Psicoterapeuta: "La valenza della mediazione animale per la psiche umana"
  • Prof. Andrea PINTONELLO, Psicologo, Psicomotricista, Coordinatore del Master di II livello in IAA - pet-therapy e qualità di vita: “IAA -pet-therapy- e qualità di vita Edizione 2015 - 2017".

Programma e relatori 17 luglio ore 17.30 “Il processo orientativo: nuovi strumenti per gli studenti con DSA”

Proposta per un nuovo orientamento scolastico e professionale degli studenti con DSA fondato sull’ottica salesiana della modalità educativa permanente. Verrà presentata la ricerca portata avanti da IUSTO per: i) l’individuazione di strumenti idonei a valorizzare abilità e competenze degli studenti con DSA e ii) la costruzione di un percorso di orientamento basato su obiettivi positivi come resilienza e ottimismo.

 

 

 

  • prof. Andrea PINTONELLO, Responsabile Area Master e Corsi per IUSTO "Il modello di orientamento salesiano"
  • prof.ssa Claudia CHIAVARINO, Responsabile Ricerca Universitaria per IUSTO "Presentazione ricerca IUSTO sull’orientamento e DSA".

21 giugno ore 17.00 - 18.30 " Il benessere del corpo, la parola allo psicologo dello sport".
Un incontro dibattito organizza
to dall’Istituto Universitario Salesiano Torino Rebaudengo – IUSTO, per illustrare il ruolo e l’importanza della figura dello psicologo a confronto con il mondo dello sport e le buone pratiche legale alle sue competenze professionali.

Negli ultimi due anni accademici, IUSTO ha progettato ed erogato, grazie al finanziamento della Regione Piemonte e al cofinanziamento del CONI Comitato Regionale Piemonte, un Master universitario di II livello in gestione dei processi psicologici e relazionali nello sport agonistico, in collaborazione con il CONI Piemonte – Scuola Regionale dello Sport, il Comitato Italiano Paralimpico Piemonte, con il patrocinio dell’AIPS e con l’appoggio dell’Ordine degli Psicologi del Piemonte.

“Nel confronto con i partner e con il territorio infatti, è emersa la necessità di promuovere e diffondere, a diversi livelli, una maggiore chiarezza sulla definizione delle competenze, dei ruoli e dei confini professionali dello Psicologo dello Sport (PdS). Raccogliendo tale richiesta, IUSTO organizza e presiede un percorso per la redazione e la pubblicazione di un «Manifesto dello Psicologo dello Sport» nel quale intende coinvolgere enti docenti e esperti del settore. Un onore esser qui a Casa don Bosco ad EXPO 2015 proprio nell'anno in cui si celebra il bicentenario della nascita di don Bosco! Diversi inoltre gli eventi in programma per il 2015, anno in cui Torino è anche Capitale Europea dello Sport” dice il Direttore generale Alessio Rocchi.

Domenica 21 giugno viene presentata l'ultimissima pubblicazione «Psicologia dello sport. Formazione, ricerca», a cura di A. Pintonello e F. Vitali, edito da Libreriauniversitaria.it Edizioni, che raccoglie i lavori di alcuni docenti e degli allievi particolarmente meritevoli dell’ultima edizione del sopracitato Master. Nell’occasione saranno altresì proposti e illustrati i prolegomeni al Manifesto dello Psicologo dello Sport.

Iniziativa organizzata in collaborazione e con il patrocinio di:
Assessorato allo Sport Regione Piemonte,
Torino Capitale Europea dello Sport, CONI Piemonte, CIP-Comitato Italiano Paralimpico Piemonte, AIPS-Associazione Italiana Psicologia dello Sport, Ordine degli Psicologi del Piemonte, IUSVE-Istituto Universitario Salesiano Venezia.

Programma

Qui le foto

 

https://www.youtube.com/watch?v=y4Z8jg3QAYQ

17.00 Saluti e benvenuto:

  • Alessandro LOMBARDO - Presidente Ordine Psicologi del Piemonte
  • Silvia BRUNO - Presidente CIP Piemonte-Comitato Italiano Paraolimpico

Relatori:

  • Francesca VITALI (Presidente AIPS) Diventare psicologo dello sport. Percorsi e modelli di formazione internazionale a confronto
  • Nicola GIACOPINI (Direttore Corso di Laurea di Psicologia dell’educazione IUSVE): La formazione universitaria in Psicologia dello  sport tra ricerca e applicazione: il modello IUSVE
  • Loretta FABIANI (Docente scuola CONI Piemonte): Il CONI: lavorare in un’ottica di sistema per aprire nuove strade nella formazione del mondo sportivo giovanile
  • Andrea PINTONELLO (Responsabile master e corsi IUSTO): Psicologia dello sport - formazione, ricerca, consulenza: il modello IUSTO
  • Susanna ALBEZANO (CIP Piemonte): Lo psicologo dello sport nei contesti di disabilità sportiva
  • Cristiano LONGONI  (Gruppo di Lavoro dell’Ordine Psicologi Piemonte): Gli psicologi e la psicologia al servizio dello sport.

Ospite: Marco MORELLO - Campione di Tiro con l'Arco. Torinese, campione europeo Juniores di Tiro con l’arco, tre volte vicecampione mondo Juniores e vice campione europeo Senior a squadre.

18.30 Saluti e conclusione lavori

Per approfondimento:

SOCIETA’ CIVILE A EXPO 2015
Expo Milano 2015 intende affrontare il Tema centrale per il futuro dell’umanità, “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, dando spazio anche alla Società Civile al fine di fornire un quadro completo della tematica specifica di rilievo. La Famiglia Salesiana di Don Bosco sarà presente ad Expo 2015 con il padiglione CASA DON BOSCO.

CASA DON BOSCO: IL PROGETTO
La Famiglia Salesiana di Don Bosco partecipa ad Expo Milano 2015 con il padiglione CASA DON BOSCO. Diversi sono gli elementi di unicità del padiglione: è l’unico che porta il nome di una persona, per giunta Santo; è l’unico che fa riferimento ad una famiglia religiosa e non a uno Stato, un’Organizzazione o un’Azienda e che può in quanto tale vantare la propria presenza in più di 130 Paesi nel mondo.
Nel Bicentenario della nascita di San Giovanni Bosco, la Famiglia Salesiana, che in lui riconosce il patriarca e il fondatore di uno specifico sistema educativo, ha deciso di rilanciarne le intuizioni e il metodo, rimodulando e specificando il tema
principale di Expo: «Educare i giovani, energia per la vita».
La Famiglia Salesiana di Don Bosco afferma che per la sostenibilità e il futuro del pianeta due sono le scommesse vincenti: la scelta educativa e il protagonismo dei giovani. Don Bosco diceva infatti che «i giovani sono la porzione più preziosa e più
delicata dell’umana società».
Favorendo il coinvolgimento attivo dei giovani di tutto il mondo, la partecipazione della Famiglia Salesiana a Expo intende contribuire al dibattito internazionale sull’Agenda per lo Sviluppo post 2015, che indicherà i nuovi Obiettivi di Sviluppo
Sostenibile.

A CASA DON BOSCO si potranno sperimentare gli effetti del sistema educativo salesiano, grazie alle testimonianze di chi ha vissuto ed è cresciuto nella “scuola” del Santo: ex allievi ed ex allieve, imprenditori e educatori, insegnanti e politici, uomini e donne provenienti dai cinque continenti che racconteranno e mostreranno quanto questo modello educativo si concretizzi quotidianamente nel mondo a favore dei giovani e della loro crescita. Per una maggiore sostenibilità ambientale i materiali scelti per CASA DON BOSCO sono il legno, l’acciaio e le fibre naturali. Progettata in modo da essere facilmente smontata, verrà trasportata in Ucraina dove svolgerà in modo permanente la sua missione di casa, scuola e centro di formazione dei giovani: è una Missione che continua, ancora oggi, in tutto il mondo.

Maggiori info:

Web: http://www.expodonbosco2015.org/site/it

Facebook: https://www.facebook.com/Expodonbosco

Twitter: @expodonbosco

Guarda l'intervista del Rettor Maggiore

Rassegna stampa:


0
0
0
s2sdefault