I martedì culturali allo IUSTO ore 18.00. A cura del prof. D. Ezio Risatti, Preside IUSTO Rebaudengo.

9/12 "Desiderio e Consapevolezza. Fondamenti e fenomenologia del coaching.” A cura di Federica Bergamino. Edito EDUSC MCENotes.

in collaborazione con MCE Research Centre. Markets, Culture and Ethics, Centro di Ricerca interdisciplinare della Pontificia Università della Santa Croce (Roma).

 

Migliaia di persone in tutto il mondo usufruiscono del coaching con benefici considerevoli. È un dato, infatti, che il coaching ottiene risultati che probabilmente sarebbero impensabili senza di esso. Chi lo esperisce e chi, per professione, studia la persona umana, si interroga sul fenomeno. Che cos'ha di speciale il coaching per ottenere tali effetti sulla persona? Quali sono le sue origini e i suoi strumenti? Cosa accade nella relazione di coaching e che cosa rivela della persona? Gli autori, docenti e ricercatori universitari, che hanno esperito il coaching sia come coach (la maggior parte) che come coachee (tutti), offrono risposta a tali domande in una molteplicità di prospettive: filosofica, teologica e psicologica. Il lettore potrà così confrontarsi con diversi approcci che gli permetteranno di leggere il fenomeno coaching in una dimensione plurale e unitaria al contempo.

Alla presentazione saranno presenti: la curatrice del libro Federica Bergamino, prof. associata Pontificia Università Santa Croce Roma, Marco Braghero, Jyvaskyla University Psychology Department, Enrico Illuminati, presidente ICF Italy (International Coach Federation Chapter Italia), Silvana Dini presidente SCP Italy (Society Coaching for Psychology, Italy).

Presenterà l'incontro il prof. Alessio Rocchi, Direttore generale IUSTO Rebaudengo.

Gli incontri si svolgono sempre dalle ore 18.00 alle 19.30. 

Sede
In Piazza Conti di Rebaudengo, 22 - Torino
Aula don Bosco.
Ingresso libero sino ad esaurimento posti.
Facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici In auto: Uscita Caselle. Parcheggio interno.

Appuntamenti precedenti:

28/10 Collegamento skype tra Torino e Rio de Janeiro con Padre Renato Chiera, fondatore della “Casa do Menor” di Rio. Per la presentazione del suo ultimo libro “Dall’inferno un grido per amore” sull'inferno di Cracolandia a Rio de Janeiro e altre città brasiliane. Padre Renato collabora costantemente con l'Associazione Para Ti, ha dedicato la sua vita all’aiuto alle vittime del narcotraffico, della violenza inaudita, soprattutto dell’abbandono e dell

a mancanza di amore.

Locandina

Link di approfondimento:

21/10 - Inaugurazione della mostra "Rio Un altro sguardo, le infinite anime della città meravigliosa-l'eterna lotta tra luce ed ombra", a seguire la presentazione del libro "Una rivoluzione possibile 50 anni in Brasile tra grande industria e favelas”. Franco Urani (curato da Lidia Urani e Mauro Villone). Effatà Editrice. Se avete già pensato di cambiare vita, se lo avete già fatto, o se immaginate che la vita possa sempre diventare più significativa e magari anche più utile e persino più avventurosa, questo libro fa per voi. E’ la storia di un uomo che ha accettato il suo strano destino, rendendolo una base di partenza non solo per un futuro inimmaginabile, ma per molti futuri, che hanno coinvolto migliaia di persone. E’ una storia avventurosa e grandiosa, ma per certi versi semplice e umana. Una storia incredibile che racconta di come sia possibile rivoluzionare una vita, molte vite, comunità, aziende e persino interi paesi.

Franco Urani (1930-2009) è stato manager e presidente FIAT in Brasile e Sudamerica e consulente aziendale. Scriveva su testate brasiliane sugli argomenti più disparati ed era un appassionato viaggiatore, ma soprattutto una persona che amava esplorare e sperimentare. Dal 1980 al 2009 ha realizzato i progetti umanitari Para Ti e Favela Bairro, diventati in seguito famosi nel mondo e oggetto di interesse per ricercatori di enti, aziende e università. Furono in seguito utilizzati come progetti-pilota per Rio de Janeiro e per rivoluzionare il rapporto con le aree urbane povere di altre città in tutto il Brasile.

14/10 - "VIVERE E' UN'ARTE. MANUALE DI PSICOLOGIA DELL'INVECCHIAMENTO”.

Pietro Piumetti. Effatà Editrice. Una panoramica completa ed aggiornata sulla psicologia dell’invecchiamento per migliorare la qualità della vita delle persone anziane e di chi se ne prende cura. La vita è la più grande delle avventure, prendersene cura è il mestiere più appassionante.

Pietro Piumetti: Psicologo psicoterapeuta del Consorzio Socio-Assistenziale del Cuneese, professore a contratto di “La terza età: aspetti psicologici e psicopatologici” presso la Scuola di Specializzazione in Psicologia della Salute – Dipartimento di Psicologia – Università degli Studi di Torino; docente di “Psicologia Gerontologica” presso il Corso di Laurea in Psicologia dell’Educazione dello IUSTO Rebaudengo di Torino (Sede affiliata all’Università Pontificia Salesiana); Direttore Scientifico del Corso di Perfezionamento in Psicologia dell’Invecchiamento con il Metodo Palestra di Vita presso la suddetta Università.

I diritti d'autore saranno interamente devoluti al Consorzio-Socio Assistenziale del Cuneese.

Iniziativa in collaborazione con il CSAC e con la Effatà Editrice.

Per approfondimenti: http://editrice.effata.it/libri/9788874028917/vivere-e-unarte/

    

0
0
0
s2sdefault